Sel's Corner


Dulce est amare, sed perdulce amari


Sel


Selene, nata a Palermo il 28 settembre 1994, vive a Palermo con la mamma, la zia, un cane e un gatto. Diplomata presso il liceo classico Umberto I di Palermo, laureata in Agro-ingegneria e abilitata come Agronoma, coltiva numerosi ed eterogenei interessi: dalla lettura a qualche videogioco, dagli anime e manga alle campagne di Dungeons&Dragons, e di tanto in tanto si cimenta anche nel cosplay. Si è «fatta le ossa» nel mondo della scrittura tramite le fan fiction e i siti a esse dedicate, trovando un ambiente di confronto con altri autori amatoriali ed esordienti stimolante ed educativo.

Akire I - La Banda di Alastrine

Secoli orsono i Draghi Elementali plasmarono la terra di Sabrié. Le razze mortali che ora vivono in questo mondo hanno però dimenticato le creature che hanno permesso la loro nascita e i Draghi ormai vivono solo nelle leggende. A Roas, una delle più grandi città umane che popolano Sabrié, opera la banda di Alastrine: un manipolo di mercenari comandato da una donna, che tenta di prestare aiuto a chi ne ha più bisogno. Trebor, un ragazzo appena arrivato in quella città, si ritrova nella banda e, tra mercanti di tessuti, venditori di schiavi e traditori, scoprirà le tante sfaccettature del mondo che fino a quel momento aveva ignorato e i molti segreti nascosti all’interno di Alastrine. Ma scoprirà, soprattutto, che le leggende non sono più tali.

Akire II - La Profezia dei Draghi

La terra di Sabrié incomincia a essere sconvolta da numerosi disastri naturali e sembra che la causa sia da ricercare in un’antica leggenda. Che il misterioso simbolo comparso sulla pelle del Capo di Alastrine sia legato a quella profezia? Il viaggio del manipolo riprende e questa volta la posta in palio è molto più alta.


Vorresti i libri cartacei? Ti chiedo un po' di pazienza! A causa delle pandemia la mia casa editrice ha chiuso ma entro qualche mese un'altra CE si impegnerà a ripubblicare la saga!

Alastrine torna presto <3


– Alastrine è nata da persone che non avevano più una famiglia, non avevano un luogo da chiamare casa, da avventurieri che avevano perso la loro strada. Ci siamo ritrovati tutti assieme e ci siamo ripromessi di evitare che altre persone dovessero patire quello che abbiamo sofferto noi. Ci saremmo fatti carico dei loro problemi, li avremmo aiutati nei momenti difficili, saremmo diventati forti per sostenere chi da solo non ce la faceva. Saremmo stati il sostegno che a noi era mancato. Questa è Alastrine. –
Lei si voltò verso di lui, gli occhi verdi carichi di orgoglio, ma severi nei suoi. Il ragazzo ricambiò quello sguardo.
– Ora sono pronto a farne parte. –

© Untitled. All rights reserved.